Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Entrando dichiari di essere d'accordo con i nostri Termini e Condizioni, la nostra Privacy Policy e la nostra Cookie Policy.
it
STORE
MENU Chiudi
STORE
16 January 2017

La LSE Business Review presenta il caso Grappa Nonino “da Cenerentola a regina del mercato”

La rivoluzione Nonino, portata avanti da Giannola — moglie di Benito, distillatore eccezionale —  viene scelta come caso-studio da una delle riviste accademiche più influenti al mondo: la London School of Economics (LSE) Business Review. Il caso Grappa Nonino “da Cenerentola a regina del mercato” dimostra cosa serve per elevare lo status di un’intera categoria di mercato. “Giannola e la sua famiglia, grazie alla loro Grappa di Picolit, hanno creato una testa di ponte nella costosa categoria di alto status occupata dai distillati stranieri; altri produttori seguirono e, col tempo, si ribaltò tutto il significato della grappa nella società italiana. La grappa divenne ‘lo spirito nazionale’, a pari livello di whisky e cognac. […] Un must edonistico della degustazione del dopo-cena italiano”. L’articolo si basa sulla pubblicazione How Cinderella Became a Queen Theorizing Radical Status Change, scritta dai Professori Giuseppe Delmestri and Royston Greenwood, e pubblicata in Administrative Science Quarterly, Dicembre 2016 Leggi l’articolo tradotto
Video in primo piano