Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Entrando dichiari di essere d'accordo con i nostri Termini e Condizioni, la nostra Privacy Policy e la nostra Cookie Policy.
it
STORE
MENU Chiudi
STORE
31 May 2018

Medaglia Walter Scheel 2018 per la Cultura del piacere e lo Stile di vita a Giannola e Distillerie Nonino

Siamo felici di comunicare che è stata assegnata a Giannola Nonino e alle Distillerie Nonino la “medaglia Walter Scheel 2018 per la Cultura del piacere e lo Stile di vita“ che, dal 2014, il comitato di assegnazione del premio che porta il nome di Walter Scheel, 4º Presidente della Repubblica Federale Tedesca, oggi presieduto da Christoph Wirtz, attribuisce a personalità che si sono distinte per l’attenzione verso la cultura del gusto europeo e hanno fornito un contributo straordinario nel senso di “restare uniti” nello spirito dell’opera di unificazione dell’Europa. Nelle scorse edizioni il premio è stato assegnato tra gli altri a Angelo Gaia, Georg Riedel, la famiglia Haeberlin – Auberge de l’lll- IIIhaeusern, Pierre-Emmanuel Taittinger – Champaigne Taittinger e Eckart Witzigmann – Cuoco del secolo. Il comitato vuole “evidenziare come da prodotti apparentemente “semplici” come formaggi, prosciutti, frutti di mare o acquavite nascano prelibatezze grazie alla cura, la dedizione, l’esperienza e l’attenzione alla tradizione di tradizione in tradizione, che per la qualità e l’esclusività ricordano i grandi capolavori artistici e portano alla ribalta l’Europa in un mondo dalla grande varietà.” Tenuta assieme da forti legami di valori incrollabili e caratterizzata da una ricchezza culturale unica, sviluppatasi nel corso dei secoli, oggi l’Europa è unita nella diversità. Un’espressione concreta di questa diversità è rappresentata, fra l’altro, dal patrimonio culinario europeo. “Il mangiare e il bere avvicinano le persone. Uniscono le nazioni stabiliscono profonde connessioni fra gli esseri umani, …il buon cibo ha permesso passi significativi in molte trattative fra le nazioni… Spezzare il pane con i propri ospiti, siano essi amici o estranei, è un segno inconfondibile di amicizia”. (Walter Scheel, 1991). Questa “connettività” rappresenta lo spirito del progetto europeo sostenuto dal Presidente Scheel. Assieme a Giannola e alla famiglia Nonino, simbolo dell’Arte della Distillazione della Grappa e nella tradizione della distillazione europea la medaglia quest’anno è stata conferita a José Gomez, proprietario di Joselito “il miglior prosciutto del mondo” premio speciale della Real Academia de Gastronomia 2018, a Bernard Antony Maître affineur e selezionatore di formaggi conosciuto in tutto il mondo come alchimista dei formaggi e alla famiglia Gillardeau, uno dei marchi più importanti nell'ostricoltura francese, casa fondata 110 anni fa che produce solo “speciali”, le ostriche più richieste dagli chef europei. Il premio è stato consegnato a Bensberg, Colonia nell’elegante cornice del Grand hotel Schloss Bensberg al Vendome con un Menù dedicato di Joachim Wissler, Tre stelle Michelin, esponente di punta della “Neue Deutsche Schule”, lo chef più volte premiato quale top della Germania da Der Feinschmecker, Gault & Millau e Lo Mejor de la Gastronomia, una cena coronata dal brindisi all’Europa con la Grappa Nonino Cru Monovitigno® Picolit e la Grappa Riserva Nonino 8 years in barriques e piccole botti! Per maggiori informazioni: www.grappanonino.it  e http://walter-scheel-medaille.de/it/
Video in primo piano