Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Entrando dichiari di essere d'accordo con i nostri Termini e Condizioni, la nostra Privacy Policy e la nostra Cookie Policy.
it
MENU Chiudi
https://admin.grappanonino.it/app/uploads/2021/11/newsletter-falstaff-e1637249034139.jpg
2 novembre 2021

Nonino è il primo distillato italiano premiato con 100 punti da Falstaff

Gran Riserva 27 Years Nonino 1° distillato italiano ad aver ricevuto 100 punti allo Spirit Trophy di Falstaff. Nella storia della competiton solo altri due distillati hanno raggiunto il massimo dei voti: il Rum Appleton Estate Aged 30 Years e il Cognac Remy Martin Louis XIII Falstaff, rivista leader nel settore enogastronomico-turistico nei paesi di lingua tedesca, con la sua Spirit Competition ha premiato per la prima volta nella storia un distillato italiano con 100 punti: Gran Riserva Nonino 27 Years – ÙE® Monovitigno® Refosco dal Peduncolo Rosso Millesimata 1988! Messa all’invecchiamento il 9 agosto 1989 nella barriques di Rovere Nevers n. 410 nella cantina Nonino n. 5 sotto sigillo e controllo dell’agenzia delle dogane e dei Monopoli di Stato, la Gran Riserva Nonino è stata prelevata il 17 marzo 2017, ottenendo 505 ampolle da 700 ml. “Colore ambra brillante, molto intenso con riflessi d’oro. Al naso leggero sentore di legno di cedro fragrante leggermente balsamico che inizialmente ricorda gli agrumi essiccati e i fichi secchi, i datteri, il tabacco e un accenno di cioccolato bianco. Intensa al palato è estremamente complessa e avvolgente, di grande finezza ed elegante sapidità, molto persistente” così la descrivono Othmar Kiem e Simon Staffler gli esperti di Falstaff. La Nonino fin dal 1952 ha fatto dell’invecchiamento naturale e sotto sigillo dei suoi distillati, filosofia fondante del suo metodo di produzione. Questo significa che l’invecchiamento delle sue acqueviti avviene sotto il controllo dell’agenzia dei Monopoli e delle dogane senza l’aggiunta di caramello o coloranti per scurirne artificialmente il colore. I distillati invecchiati Nonino esprimono chiaramente in etichetta il tempo di invecchiamento, utilizzando la terminologia prevista dalla normativa in materia e vincolante legalmente. Una garanzia per i loro estimatori, per renderli certi di bere vere Grappe invecchiate e Riserva.
Video in primo piano